Apple week a portata di click…anzi di touch!

Quella appena trascorsa è stata la Apple week: milioni di utenti hanno atteso questa settimana, ed in particolare il 16 settembre, per scoprire le ultime novità di casa Apple.

Sono stati, infatti, presentati gli ultimi device (tra cui iPhone 6s, IPhone 6s Plus, Ipad Pro e Apple tv) oltre che l’ultimo sistema operativo IOS 9.

Molti si sono sentiti soddisfatti delle innovazioni tecnologiche apportate, altri un po’ meno: quello che sicuramente salta agli occhi è la continua attesa, forse dipendenza, dalla tecnologia, che ci porta continuamente e costantemente ad aggiornarci sul mondo delle nuove tecnologie, fino ad arrivare alla corsa all’ultimo telefonino di grido, oggi elevato a status symbol.

Personalmente trovo molto interessante ed appassionante il mondo della tecnologia in tutte le sue sfaccettature ma, come si dice, il troppo stroppia: un conto è la passione un conto la dipendenza. Con la giusta moderazione si può godere appieno di tutto ciò che la vita ha da offrire a ciascuno di noi!

Voi cosa ne pensate?

Annunci

Spiaggia High-Tech

Finalmente è arrivata l’estate e con essa anche le novità legate alla nuova stagione balneare.

Quest’anno si parlerà di spiagge high-tech, grazie al nuovo servizio offerto sulle coste dell’Adriatico, dove la Riviera diverrà smart!

L’innovazione, che prende il via dalla riviera delle palme, ha tre caratteristiche che la contraddistingue:

– possibilità di ricaricare il cellulare direttamente sotto l’ombrellone grazie ad una presa usb (Charge your Smartphone);

– possibilità di ordinare un cocktail e un panino direttamente dal proprio lettino grazie all’apposita app (GetEat);

– possibilità di avere ombrelloni con un sistema per l’apertura e la chiusura a distanza (Open your beach).

Sono questi i nuovi servizi creati dalla start up marchigiana Astra Technologies fondata dall’ingegnere edile Fabio Traini, 29 anni, e dai fratelli Daniele e Cristiano Ascani (ingegnere biomedico
di 29 anni il primo, ingegnere informatico di 25 anni il secondo), che da quest’estate sarà presente in una ventina di strutture tra Marche, Abruzzo ed Emilia-Romagna.

La tecnologia ci accompagna anche in vacanza, anzi arriverà quasi fino a farsi un tuffo insieme a noi.

Personalmente trovo molto piacevole questa idea che fonde lo spirito intraprendente ed imprenditoriale giovanile con la quotidianità che sta diventando sempre più high-tech.

Forse, però, stiamo diventando sempre più tecnologico-dipendenti? Voi cosa ne pensate?