Studio e Confronto: Prato per l’arte contemporanea italiana

Si è concluso lo scorso 27 settembre a Prato il Forum dell’arte contemporanea italiana.

Con 42 coordinatori, 400 relatori e oltre 1000 presenze il Forum si è rivelato uno dei più importanti e prolifici contenitori di condivisione e di pensiero inerente il mondo dell’arte nella sua accezione contemporanea: studio e confronto il file rouge dell’intera iniziativa!

Organizzata dal Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, la prima edizione di questa significativa quanto importante esperienza di condivisione, ha coinvolto tutti gli operatori del settore, chiamati proprio a Prato per fare il punto sulle criticità del “sistema arte in Italia” e sulle difficoltà per l’arte italiana ad affermarsi sul piano internazionale.

Il Forum si è avvalso di un comitato promotore di tutto rispetto, formato da Ilaria BonacossaAnna DaneriCesare PietroiustiPierluigi Sacco insieme a Fabio Cavallucci, direttore del Centro Pecci, e si è strutturato in tavoli di lavoro formati da un coordinatore e da vari relatori, che a partire da una serie di questioni e temi definiti hanno elaborato nuove proposte e soluzioni.

A conclusione dei lavori è fortemente emerso ancora un grande punto interrogativo sulla volontà concreta del sistema attuale dell’arte italiana di ripensare se stesso e modificarsi, di attivare un possibile cambiamento partendo da una destrutturazione e uno scardinamento delle regole interne.

Per avere tutte le informazioni sulle tematiche trattate, oltre che la possibilità di avere approfondimenti e relazioni, vi consiglio caldamente di visitare il sito ufficiale http://www.forumartecontemporanea.it

 

Annunci