Vademecum per un castello di sabbia a regola d’arte… anzi di Architetto!


La scorsa settimana ho voluto portare l’attenzione sulla creazione di castelli e sculture di sabbia non solo come mero passatempo, ma come veri e propri capolavori della nostra contemporaneità.

Ma una domanda che forse molti di voi si sono fatti è: poiché tutto ha inizio dalla creazione dei castelli di sabbia, come si costruisce un castello di sabbia perfetto?

Per rispondere a questa curiosità ci viene in soccorso uno dei più famosi architetti dei nostri giorni, Renzo Piano, che ha recentemente dichiarato al “Guardian” di aver iniziato la sua carriera proprio dalla costruzione dei castelli di sabbia.

Creare è sempre stato un piacere per me – felici mani, felice mente – e fare i castelli di sabbia ha allenato la mia fantasia. Ora, in quanto architetto di opere come lo Shard, devo pensare sempre al risultato finale ma prima non ci pensavo, erano cose effimere” (Renzo Piano – intervista al “Guardian”)

Ecco come procedere per la costruzione di un ottimo castello di sabbia:

1. Prima di tutto deve esserti chiaro che costruire un castello di sabbia è un’operazione totalmente inutile. Non aspettarti troppo; è destinato a scomparire per il semplice fatto che non c’è un punto in cui costruirlo abbastanza lontano dal mare. La relazione del castello di sabbia con l’acqua è, però, più importante di quanto sembri. Studia le onde e decidi dove posizionarlo – se troppo vicino alla battigia il mare lo distruggerà, ma se lo fai troppo lontano non avrai l’acqua con la quale interagire. Sembra un po’ complicato ma è semplice, devi agire d’istinto.

2. Inizia a scavare un fossato proprio dove le onde hanno inumidito la sabbia. Usa le tue mani. Poi usa la sabbia per creare il centro del castello, che sembrerà all’inizio una montagnetta con un’inclinazione, più o meno, di 45°. Non scavare troppo a fondo: il fossato non dovrebbe superare i 30 cm di profondità e i 45 di larghezza. Il castello dovrebbe essere alto circa 60 cm.

3. Crea un passaggio per l’acqua: il momento più magico è quando le onde iniziano ad entrare nel tuo castello e il canale diventa un vero fossato. Se hai trovato la giusta posizione per costruire la tua opera, potrai osservare l’acqua entrare e uscire ogni 10-15 minuti. Per catturare l’immagine nella tua memoria più facilmente, chiudi gli occhi quando l’onda fa il suo ingresso.

4. Metti una bandierina o qualsiasi cosa capito a tiro sulla cima del tuo castello: questo servirà a renderlo visibile per le persone che camminano sulla spiaggia. Poi torna a casa e non pensarci più.
(Fonte Huffington Post)

E voi la pensate come Renzo Piano?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...